domenica 18 marzo 2012

Cicli Piave 1988 - Campagnolo C-Record

I rifiuti sono altrove, come indica la freccia :-)

Cicli Piave (Marchio originario di Santa Lucia di Piave in provincia di Treviso, fondato dalla famiglia Michelin che non possiede più l'attività, lo stesso marchio cambiando proprietà ha subito la modifica in CiclO Piave e non produce più telai per bici da corsa)
Anno 1988
Tubazioni e Forcella Columbus
Forcellini Campagnolo
Gruppo Campagnolo C-Record (terza serie) completo di:
Freni Delta
Leve freno con "regolatore intensità" (espediente firmato Campagnolo che con una chiave a brugola
permette di regolare la forza-leva delle leve freno. Vedi il foro nella foto delle leve qui sotto)
Levette Cambio
Mozzi e sganci rapidi
Deragliatori anteriore e posteriore
Guarnitura
Serie sterzo e Movimento centrale
Reggisella

Bellissimo adesivo RECORD della Campagnolo, a forma di scudo rovesciato

Forcella Pantografata Piave
Pedali Chorus (molto simili ai C-Record, e li ho usati come surrogato per completare questo gruppo) con Puntapiedi ICS a Cinghietti Allara
Sella San Marco Regal
Pipa 3ttt pantografata "Piave"
Piega 3ttt Modello Superleggero
Borraccia Ale Allara marchiata Cicli Piave (portaborraccia Cobra)
Nastro manubrio in Pelle Bianca forellata Fi'z:k


























8 commenti:

  1. Salve,
    Ho "ereditato" un bici da corsa degli anni 70, tutta marchiata Campagnolo, volevo da lei qualche indicazione perchè sono completamente ignorante sul tema. se riuscissa e ragguagliarmi sul valore della bici, perchè non so come stimarlo.
    Per ora ho un annunci su ebay annunci, per vedere se ricevo delle offerte...
    https://annunci.ebay.it/seller/d8983cecd86dd29451bd289771177fe31f4ca3af/27884432?advance=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, le rispondo con una email cosi è piu semplice :-)

      Elimina
  2. salve, sto pensando di restaurare la mia bici da corsa ciclopiave.. è rimasta per molto tempo chiusa in un capanno e ho deciso di venderla ma dato le offerte di scarso valore stavo valutanto la possibilità di restaurarla..

    http://www.subito.it/biciclette/bici-da-corsa-d-epoca-rarissima-valuto-proposte-treviso-46926522.htm

    vedo che lei è un appassionato e se ne intende, le parti da cambiare sono:
    - foderi delle leve freno che sono marci (ho visto che con una ventina di euro si cambiano le leve complete;
    - catena ormai usurata e con un dente bloccato;
    - nastro manubrio;
    - gomme;
    - sella.

    per il resto non dovrebbe essere un problema, pensavo anche di farla verniciare in carrozzeria dello stesso colore ma perderei gli adeseivi..

    lei cosa mi consiglia? ne vale la pena?

    grazie mille per la disponibilità!

    Francesco

    lava.francesco@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi era sfuggito il suo messaggio ! Mi spiace del ritardo, le ho scritto una email.
      Saluti

      Elimina
  3. Ciao ho anche un telaio di cicli piave, sembra il stesso modello. Ma becato il primo proprietario ha rimuova la vernice. Adesso la vuole vernicare di nuovo. Sai dove posso comprare i decali o dove posso trovare vettori?
    scusa per gli errori la mia lingua italiane e male ;)

    saluti nicolai

    weilbcher@gmx.ch

    RispondiElimina
  4. Scusa sabresti dirmi come sapere in qui il mio ciclo piave e fatto il numero di serie e 18501
    Grazie mille

    RispondiElimina
  5. Bella bici.Pero' nn e' vero che nn esistono i pedali c-record.Ci sono eccome.Sia strada che pista.Si distinguono dai chorus per avere l'attacco del puntapiede nella parte inferiore del pedale mentre nei chorus e' sopra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento ma forse è stato frainteso ciò che ho scritto. Ci mancherebbe che dicessi che i pedali C-Record non esistono ! :-)
      Non solo esistono ma oltre alle 2 versioni strada e pista all'interno della versione pista ce ne sono 2 sottoversioni ! Spero preso di fare un bel articolo anche su quelle.
      (corretta la frase "fraintendibile" di questo articolo)

      Elimina