mercoledì 26 dicembre 2012

Bianchi Campione del Mondo 1953


Oggi Carlo ci presenta la sua Bianchi Campione del Mondo, una conservata risalente al 1953.

Bianchi per festeggiare la prima vittoria di Fausto Coppi al campionato del mondo su strada a Lugano nel 1953 creò una bici commemorativa, chiamata appunto Campione del Mondo. 
Coppi in maglia iridata, a Lugano

Questo modello è rimasto in collezione cambiando tipologia fino al 1985. 

A differenza del modello Tour de france antecedente nella Campione del Mondo le innovazioni furono le seguenti:
- Fili del cambio non più inguainati come nel modello Tour de france ma utilizzo di passacavi. 
- Manettini Campagnolo del cambio sul telaio con il porta pompa integrato. Questa soluzione risultò molto scomoda e subito abbandonato dalla Bianchi. Infatti nei modelli successivi del 55 erano già privi del portapompa sui manettini. 

In questo modello in foto è presente il cambio campagnolo gran sport seconda serie. Rimasto a catalogo solo per un anno. Poi sostituito con il terza serie. 

Altra piccola chicca è la sella Brooks modello b17 personalizzata dal maestro Ottusi.

Si calcola che di questo modello Bianchi Campione del Mondo furono prodotti circa 50.000 modelli all'anno.

Le Specifiche della componentistica sono le seguenti:

Telaio: Bianchi Campione del Mondo B250332
Serie Sterzo: Bianchi
Pipa: Ambrosio Champion in ferro

lunedì 17 dicembre 2012

Cambio Campagnolo Sportman 1961



Oggi vi mostro un cambio Campagnolo estremamente raro, tuttavia la sua fattura era di bassa gamma, infatti include elementi in plastica.

Su questo cambio si trovano pochissime informazioni in rete e cosi ho pensato di mostrarvelo io fra i primi.

Il Cambio, anteriormente, ha un bella incisione a losanga che incornicia la scritta "CAMPAGNOLO SPORTMAN". Stessa cosa posteriormente dove incornicia "Patent Campagnolo"
Nello specifico le parti incise sono quelle del parallelogramma

sabato 8 dicembre 2012

Colnago Sport 1981


Colnago Sport

Piega: ITM Special

Reggisella: Miche

Freni: Saccon Altex

Leve freno: Galli GG80

Deragliatore posteriore: Campagnolo Triomphe

Deragliatore anteriore: Campagnolo Triomphe

sabato 1 dicembre 2012

Vicini C-Rocord 2nd gen


Oggi vi presento la bici di un amico, una meravigliosa VICINI
Montata tutta campagnolo C-Record seconda generazione

sabato 10 novembre 2012

Wilier Triestina Pista




Oggi un amico del blog ci presenta la sua Wilier Triestina Pista
Una bici bella da mozzare il fiato

Telaio: "modello 1975 speciale con medaglia d'oro" il tubo di sterzo è arricchito dalla pantografatura   wilier triestina

Serie Sterzo: Super Record Pista

Pipa: Cinelli

venerdì 2 novembre 2012

sabato 27 ottobre 2012

La mia Eroica 2012


Questa è la prima foto che voglio mostrarvi dall'album di ricordi della mia Eroica 2012, non solo perché è la foto di cui chiunque andrebbe orgoglioso, ma perché è stata una grandissima emozione conoscere il mio mito del ciclismo e dato che un evento cosi mi rimarrà indelebile nel cuore per sempre, voglio condividerlo con tutti voi :-)
Io e Francesco Moser 6-10-2012



Ma partiamo dall'inizio..... vi racconterò tutto tramite le mie foto. (se preferite cliccate sulle foto per ingrandirle e far partire lo slideshow che potete comandare con le frecce della tastiera)


Come sempre ogni Eroica deve partire con un buon rifornimento... e quindi la 1° tappa prima di partire per Gaiole si fa al decathlon per scorte di liquidi, solidi e coperture.
Durante il viaggio un ospite ha ottenuto un passaggio gratis fino a Gaiole :-)
La paura della grande fatica induce a mangiare qualunque cosa pur di fare rifornimento...
Appena arrivati alcuni di noi si sono accampati...
Altri hanno preferito i comfort...

martedì 23 ottobre 2012

Eroica 2012 - TERZO VIDEO - Le Sante Marie

Il tratto piu tosto del percorso dei 135Km, le terribili SANTE MARIE !
è la parte del percorso che segue il secondo ristoro.
Buona Visione

mercoledì 17 ottobre 2012

Expobici Padova 2012


Con un pò di ritardo dall'evento che si è svolto ormai il mese scorso, 
ecco un pò di foto scattate all'Expobici di Padova.

Il mastodontico ingresso della Fiera di Padova
Nonostante il tema della fiera fosse ovviamente il moderno e il nuovo, sono comunque riuscito a trovare qualcosa di "vecchio". Ecco infatti un bellissimo stand con mostra di bici d'epoca

mercoledì 10 ottobre 2012

Eroica 2012 - SECONDO VIDEO - La salita di Brolio

Edizione 2012 de L'Eroica : il video preso da una GoPro fissata sul manubrio documenta il primo tratto del percorso da 135 Km che porta al castello di Brolio e poi scende verso Pianella. Il video è stato fatto alle 06:30 del mattino quando albeggiava nel Chianti e a rendere il percorso ancora più suggestivo c'erano le fiaccole a terra.


Gaiole in Chianti durante L'Eroica 2012 - VIDEO

Ecco le prime riprese fatte dalla GoPro fissata sul manubrio della mia bici durante L'Eroica 2012
La bici era questa :
Moser San Cristobal 1984 (clicca qui per vederla nei dettagli)

Presto pubblicherò anche le riprese fatte durante il percorso dei 135km .

mercoledì 3 ottobre 2012

EROICA 2012 Pronti a partire !

Ci saremo anche noi di Raggi di Storia all'Eroica 2012 ovviamente.
E dal 5 Ottobre caricheremo sulla pagina facebook anche tutte le foto in diretta !
Ci vediamo là !


Ecco che cosa mi porto a Gaiole:
Maglia in lana GIS gelati Tuc lu della SEB
Borraccia Ale Torino GIS gelati e SEB
Scarpette in cuoio Superga
Cappellino GIS gelati
Pantaloni in lana GIS gelati
Bici Moser San Cristobal (di cui ho parlato QUI)

ovviamente come al solito mi ispiro ad un solo grande campione ...

sabato 29 settembre 2012

Visita al Battaglin Factory Store



Raggi di Storia si è recato al factory store di Battaglin e il caso vuole che abbia incontrato proprio il gentilissimo Campione nel negozio a fare gli onori di casa. (Chi è Giovanni Battaglin LINK WIKI)

Nel negozio oltre alla nuova gamma di bici da corsa del catalogo 2013 (vedi sul sito BATTAGLIN)
si possono ammirare 2 vecchie glorie !
La prima è la Pinarello con cui vinse il Giro dell'81

La Pinarello usata nel Giro D'Italia è montata tutta Campagnolo Super Record

Proprio questa :


La seconda è la bici da crono creata da Battaglin in collaborazione con FIR, che però non fu ammessa al tentativo del record dai giudici che la ritenevano "troppo vantaggiosa".
Resta comunque una meraviglia della tecnologia per quei tempi e tutt'oggi è bellissima da ammirare nella sua aerodinamica.
Giovanni Battaglin ci racconta che la bici non è un esemplare unico, leggete piu avanti... ;-)


martedì 25 settembre 2012

Mostra Scambio di IMOLA

Il biglietto del parcheggio
ENORME ! Questa la prima parola che mi viene in mente pensando alla mostra scambio di Imola.

C'eravamo anche noi di Raggi Di Storia a girare per le curve dell'autodromo il quale era tutto pieno di bancarelle a destra e a sinistra dei 5 km della pista,
quindi raddoppiando erano 10km di banchetti !

Per girarla infatti molti erano in bicicletta :-)

La mappa del circuito fornita all'ingresso
Ci si poteva davvero rifare gli occhi dalla quantità enorme di pezzi rari come quello di Giorgio.
Eccone una panoramica:



Ecco uno dei banchetti più forniti quello di ENZOBICI .
Ecco le foto dello stand:








Era presente anche lo stand del mitico Gianfranco Trevisan collezionista di bici storiche appartenute ai grandi del ciclismo . La sua collezione vanta la presenza delle bici di Coppi, Bevilacqua, Ronchini e altre meravigliose bici storiche ! Parlare con lui è una occasione eccezionale

Moser Va Por La Hora - Campagnolo Scirocco



Oggi Michele ci presenta la sua Moser
Modello : Va Por la Hora

Gruppo completo : Campagnolo Super record
Pacco pignoni : Regina ORO
Ruota anteriore : Campagnolo Scirocco

mercoledì 12 settembre 2012

Vacamora 2012



Una giornata divertente la si riconosce subito, facce simpatiche, clima familiare, i presenti hanno solo voglia di godersi la pedalata. Infatti la Vacamora 2012 è stata proprio divertente ! La mia prima Vacamora e prima tappa del GIDE (giro d'epoca d'italia) che non sia l'Eroica.

L'evento si è svolto in due giornate:

1- CIRCUITO DEI LANIFICI (ne avevo già parlato in questo articolo-> QUI) : Una prova a cronometro nel centro di Schio, percorso brevissimo, ma l'obbiettivo era il tempo, non la velocità, infatti bisognava fare 2 giri del circuito facendo 2 tempi il più possibile simili fra loro. Per nulla

mercoledì 29 agosto 2012

De Franceschi Crono


Oggi vi presento la nuova arrivata, nata dall'idea di fare una crono in stile vintage ma senza legarla ad una data precisa. Cosi assemblando un po di componenti Campagnolo di diverse epoche e appartenenti a diversi gruppi (chorus, c-record, c-record pista, veloce...) è nata lei.

Telaio: De Franceschi Mod. Cronometro CAmpione D'Italia 1985
Movimento c-record pista prima di essere montato
Movimento Centrale: C-Record Pista
Serie Sterzo: C-Record
Pipa e Piega: ITM Cronopiega mod. BASSANO
Nastro: Ciclolinea Pelten Shade
Reggisella: C-Record
Sella: Selle Italia Turbo Special
Freni: C-Record Delta 3°serie
Leve freno: C-Record

lunedì 2 luglio 2012

De Rosa 1979 - Super Record


Oggi vi mostro la nera ed elegante De Rosa tutta Campagnolo Super Record pat.79
Pipa e piega: Cinelli
Sella : Concor Supercorsa Confort
Puntapiedi : Galli
Cinghietti : Alfredo Binda
Marchiata : Trophèe Super Prestige Pernod, Arc en ciel 1973-1974-1975 In onore agli ultimi 3 di questi riconoscimenti vinti da Eddy Merckx proprio quando nel 1973 la Molteni stabilì la

martedì 5 giugno 2012

Patelli 1973

Oggi vi presento la Patelli Professional del 1973 (pat.73 marchiato su cambio Nuovo record).
Il marchio S.Patelli è un noto negozio tutt'ora presente in Via G.Matteotti a Bologna (MAPS)
La bici Monta un Gruppo CAMPAGNOLO NUOVO RECORD Pantografato e poi riempito di giallo davvero bellissimo. La pantografatura e il Marchio Patelli si trovano anche sulla Pipa Cinelli.
Rara sella Cinelli Unicator in pelle chiara
Monta Gruppo freni Weinmann coerentemente con il fatto che proprio nel 1973 la campagnolo mostrò i suoi primi freni nel catalogo nr.17 (vedi la ricca lista cataloghi di Campy Only : http://www.campyonly.com/history/catalogs.html ) fino a quel momento quindi le bici da corsa

domenica 20 maggio 2012

+ Bici x Schio - 13/5/2012

Si è svolta a Schio il 12 e 13 di questo mese la manifestazione ciclistica "+ BICI x SCHIO" (piu bici per schio) con ritrovo in Piazza Rossi che sorge ai piedi dell’imponente Chiesa di San

lunedì 30 aprile 2012

La Campionissima - Seconda tappa del Giro d'Italia d'Epoca

Si svolgerà il 5 e 6 Maggio 2012 la seconda tappa del Giro d'Italia d'Epoca, rappresentata da
LA CAMPIONISSIMA, una meravigliosa cicloturistica dal sapore tutto Ligure .

vai al sito dell'evento : 
La corsa su bici ovviamente d'epoca prevede 4 percorsi (14, 38, 52 e 61 km di cui molti su strade bianche) che dalla pianura all'Appennino Ligure attraversa boschi secolari, stretti borghi e le vigne del famoso Dolcetto d'Ovada .

ecco il manifesto :




giovedì 22 marzo 2012

Colnago Super - 1980

Immagine inseritaColnago Super 
Anno 1980

Montata CAMPAGNOLO SUPER RECORD 
Il gruppo originale consiste di:
Movimento Centrale
Mozzi 
Reggisella
Pedali

domenica 18 marzo 2012

Cicli Piave 1988 - Campagnolo C-Record

I rifiuti sono altrove, come indica la freccia :-)

Cicli Piave (Marchio originario di Santa Lucia di Piave in provincia di Treviso, fondato dalla famiglia Michelin che non possiede più l'attività, lo stesso marchio cambiando proprietà ha subito la modifica in CiclO Piave e non produce più telai per bici da corsa)
Anno 1988
Tubazioni e Forcella Columbus
Forcellini Campagnolo
Gruppo Campagnolo C-Record (terza serie) completo di:
Freni Delta
Leve freno con "regolatore intensità" (espediente firmato Campagnolo che con una chiave a brugola

mercoledì 14 marzo 2012

OLMO La Biciclissima - 1980

OLMO La Biciclissima
Montata CAMPAGNOLO SUPER RECORD  

composto da :
Movimento Centrale
Mozzi 
Reggisella
Pedali
Manettino del cambio pantografati OLMO
Deragliatore posteriore

giovedì 1 marzo 2012

Boschetti Pista - Campione d'Italia 1982



Vi presento una bellissima Boschetti da pista del 1982 fatta con tubazioni Columbus
La bici dalle bellissime rifiniture tutte pantografate Boschetti monta :
Mozzi Campagnolo Super Record Flangia alta
Pipa ITM pantografata Boschetti

giovedì 23 febbraio 2012

Caro Sindaco #SALVAICICLISTI



Caro Sindaco,
Come avrà già avuto modo di apprendere dalle notizie degli ultimi giorni, l’Italia si posiziona al terzo posto in Europa per mortalità in bicicletta. Negli ultimi 10 anni, ben 2.556  ciclisti hanno perso la vita sulle nostre strade ed è per porre freno a questa situazione che due settimane or sono abbiamo lanciato in Italia la campagna #salvaiciclisti con cui abbiamo chiesto al Parlamento italiano l’applicazione degli 8 punti del Manifesto del Times.
In questi i giorni il Parlamento sta facendo la propria parte ed una proposta di legge sottoscritta da (quasi) tutte le forze politiche è pronta per la presentazione alla Camera e al Senato. Senza il suo preziosissimo contributo di amministratore locale, però, anche la migliore delle leggi rischia di restare lettera morta ed è per questo che siamo a chiedere la sua adesione alla campagna #salvaiciclisti per il miglioramento della sicurezza dei ciclisti nella sua città.
Aderendo a #salvaiciclisti si impegnerà quindi a:
1.         Garantire l’applicazione a livello locale degli 8 punti del Manifesto del Times per le aree di competenza comunale,
2.        Formulare le opportune strategie per incrementare almeno del 5% annuo gli spostamenti urbani in bicicletta nei giorni feriali,
3.        Contrastare il fenomeno del parcheggio selvaggio (sulle strisce pedonali, in doppia fila, in prossimità di curve ed incroci, sulle piste ciclabili),
4.        Far rispettare i limiti di velocità stabiliti per legge e istituire da subito delle "Zone 30" e “zone residenziali” nelle aree con alta concentrazione di pedoni e ciclisti,
5.        Realizzare, qualora mancante, un Piano Quadro sulla Ciclabilità o Bici Plan,
6.        Monitorare e ridisegnare i tratti più pericolosi della città per la viabilità ciclistica di comune accordo con le associazioni locali,
7.        Redigere annualmente un documento pubblico sullo stato dell'arte nel proprio comune di competenza della viabilità ciclabile indicando i risultati dell'anno appena trascorso e gli obiettivi futuri,
8.        Dotare ogni strada di nuova costruzione o sottoposta ad interventi straordinari di manutenzione straordinari con un percorso ciclabile che garantisca il pieno comfort del ciclista,
9.        Promuovere una campagna di comunicazione per sensibilizzare tutti gli utenti della strada sulle tematiche della sicurezza,
10.      Dare il buon esempio recandosi al lavoro in bicicletta per infondere fiducia nei cittadini e per monitorare personalmente lo stato della ciclabilità nella sua città
È perché riteniamo che la campagna #salvaiciclisti  sia dettata dal buon senso e da una forte dose di senso civico che chiediamo un suo contributo affinché anche in Italia il senso civico e il buon senso prendano finalmente il sopravvento.
Chiunque volesse contribuire al buon esito di questa campagna può condividere questa lettera attraverso Facebook, attraverso il proprio blog o sito, attraverso Twitter utilizzando l’hashtag  #salvaiciclisti e, ovviamente, inviandola via mail al sindaco della propria città e ai sindaci delle città capoluogo di regione.
Puoi scaricare da qui la lista degli indirizzi mail delle città capoluogo: lista.
Se non conosci l’indirizzo mail del tuo sindaco, puoi trovarlo a questo sito: link.
Il  gruppo su Facebook sta aspettando nuove idee per continuare la campagna.
 
Hanno  lanciato la seconda fase della campagna #salvaiciclisti:
 
1.         piciclisti.wordpress.com
2.        amicoinviaggio.it
3.        rotafixa.it
4.        biascagne-cicli.it 
5.        nuovamobilita.wordpress.com
6.        mazzei.milano.it
7.        www.ediciclo.it
8.        www.ciclomundi.it
9.        festinalente.ztl.eu
11.       areabici.blogspot.com
12.      greenMe.it (www.greenme.it)
13.      www.bicizen.it
14.      Fiab-onlus.it
15.      LifeGate.it
16.      lifeintravel.it
17.      Rotazioni
18.      www.raggidistoria.com
19.      Associazione ciclonauti
21.      34×26.wordpress.com

mercoledì 8 febbraio 2012

Salviamo i ciclisti !


Gentili direttori del Corriere della Sera, Repubblica, La Stampa, Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport, Il Messaggero, Il Resto del Carlino, il Sole 24 Ore, Tuttosport, La Nazione, Il Mattino, Il Gazzettino, La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Giornale, Il Secolo XIX, Il Fatto quotidiano, Il Tirreno, Il giornale di Sicilia, Libero, La Sicilia, Avvenire.
La scorsa settimana il Times di Londra ha lanciato una campagna a sostegno delle sicurezza dei ciclisti che sta riscuotendo un notevole successo (oltre 20.000 adesioni in soli 5 giorni).
In Gran Bretagna hanno deciso di correre ai ripari e di chiedere un impegno alla politica per far fronte agli oltre 1.275 ciclisti uccisi sulle strade britanniche negli ultimi 10 anni. In 10 anni in Italia sono state 2.556 le vittime su due ruote, più del doppio di quelle del Regno Unito.
Questa è una cifra vergognosa per un paese che più di ogni altro ha storicamente dato allo sviluppo della bicicletta e del ciclismo ed è per questo motivo che chiediamo che anche in Italia vengano adottati gli 8 punti del manifesto del Times:
  1. Gli autoarticolati che entrano in un centro urbano devono, per legge, essere dotati di sensori, allarmi sonori che segnalino la svolta, specchi supplementari e barre di sicurezza che evitino ai ciclisti di finire sotto le ruote.
  2. I 500 incroci più pericolosi del paese devono essere individuati, ripensati e dotati di semafori preferenziali per i ciclisti e di specchi che permettano ai camionisti di vedere eventuali ciclisti presenti sul lato.
  3. Dovrà essere condotta un’indagine nazionale per determinare quante persone vanno in bicicletta in Italia e quanti ciclisti vengono uccisi o feriti.
  4. Il 2% del budget dell’ANAS dovrà essere destinato alla creazione di piste ciclabili di nuova generazione.
  5. La formazione di ciclisti e autisti deve essere migliorata e la sicurezza dei ciclisti deve diventare una parte fondamentale dei test di guida.
  6. 30 km/h deve essere il limite di velocità massima nelle aree residenziali sprovviste di piste ciclabili.
  7. I privati devono essere invitati a sponsorizzare la creazione di piste ciclabili e superstrade ciclabili prendendo ad esempio lo schema di noleggio bici londinese sponsorizzato dalla Barclays
  8. Ogni città deve nominare un commissario alla ciclabilità per promuovere le riforme.
The Times Cities fit for cycling

Cari direttori, il manifesto del Times è stato dettato dal buon senso e da una forte dose di senso civico. È proprio perché queste tematiche non hanno colore politico che chiediamo un contributo da tutti voi affinché anche in Italia il senso civico e il buon senso prendano finalmente il sopravvento.
Vi chiediamo di essere promotori di quel cambiamento di cui il paese ha bisogno e di aiutarci a salvare molte vite umane.
Chiunque volesse contribuire al buon esito di questa campagna può condividere questa lettera attraverso Facebook, attraverso il proprio blog o sito, attraverso Twitter utilizzando l’hashtag #salvaiciclisti e, ovviamente, inviandola via mail ai principali quotidiani italiani.
Tutti gli aderenti all’iniziativa saranno visibili sulla pagina Facebook: salviamo i ciclisti

Hanno aderito all’iniziativa:

venerdì 27 gennaio 2012

10.000 Visite ! Grazie a tutti !

Oggi 27/01/2012 dopo circa 7 mesi di vita (è online dal 11/06/11 !) il blog ha raggiunto la quota di 10.000 visite ! Un risultato incredibile ed imprevisto! Sono molto contento nel vedere l'approvazione di tante persone !
Da buon tradizionalista continuerò a fare tutto come ho fatto fino ad ora : struttura del blog essenziale, tante foto di belle bici e i racconti sulle due ruote che ci emozionano tanto !



Per festeggiare questo traguardo inauguro il nuovo dominio del sito ! 
Non più : raggidistoria.blogspot.com (che sarà comunque raggiungibile, non dovrete cambiare preferiti o link)
ora sarà:

giovedì 26 gennaio 2012

Primo documento nella Libreria di Raggi Di Storia

La nuova sezione libreria (della quale ho parlato QUI) è pronta ad accogliere molte immagini e documenti ed il primo è questo :
Un catalogo Campagnolo plausibilmente del 1958,
ne avevo parlato in un vecchio articolo ed ora posso finalmente mostrarvelo
-> VAI ALL'ARTICOLO IN CUI RACCONTO DEL CATALOGO
-> VAI ALLA LIBRERIA PER SFOGLIARE IL CATALOGO