sabato 27 ottobre 2012

La mia Eroica 2012


Questa è la prima foto che voglio mostrarvi dall'album di ricordi della mia Eroica 2012, non solo perché è la foto di cui chiunque andrebbe orgoglioso, ma perché è stata una grandissima emozione conoscere il mio mito del ciclismo e dato che un evento cosi mi rimarrà indelebile nel cuore per sempre, voglio condividerlo con tutti voi :-)
Io e Francesco Moser 6-10-2012



Ma partiamo dall'inizio..... vi racconterò tutto tramite le mie foto. (se preferite cliccate sulle foto per ingrandirle e far partire lo slideshow che potete comandare con le frecce della tastiera)


Come sempre ogni Eroica deve partire con un buon rifornimento... e quindi la 1° tappa prima di partire per Gaiole si fa al decathlon per scorte di liquidi, solidi e coperture.
Durante il viaggio un ospite ha ottenuto un passaggio gratis fino a Gaiole :-)
La paura della grande fatica induce a mangiare qualunque cosa pur di fare rifornimento...
Appena arrivati alcuni di noi si sono accampati...
Altri hanno preferito i comfort...
il giorno prima della gara è arrivato lui...
Il CAMPIONE è come sempre accolto da un bagno di folla !
Lo "sceriffo" è stato cosi gentile e disponibile da firmare la mia ruota !
Ero emozionatissimo !
Non sono neanche arrivato a casa che l'ho
subito rimessa al suo posto !
Se volete vedere altre foto della mia Moser da Cronometro clikkate su questo : LINK

Anche per la maglietta sono riuscito a strappare un autografo !
Chateau d'Ax è stato l'ultimo sponsor di Francesco Moser
prima dell'addio al ciclismo nel 1988 e anche questa maglietta è entrata nella mia collezione.
Hanno partecipato grandi campioni alla sedicesima edizione,
fra i tanti : Moser, Bitossi e Zilioli
Nello stand 
in foto(sponsorizzato proprio dall'Azienda agricola MOSER e da Arredamenti Marconi) si potevano ammirare le loro biciclette con cui l'indomani hanno corso la gara
Ecco la bici che ha usato Francesco Moser per l'Eroica 2012


Bellissima la testa piatta di questa forcella


Anche se il telaio non è proprio casa Moser...






La veduta panoramica del mercatino a Gaiole
Nel mercatino erano in vendita pezzi incredibili come questa Wilier montata Campagnolo Cinquantenario









for sale
I mitici Cerchi in legno GHISALLO ed il loro costruttore
Un tocco di carbonio per rinforzarli :-)

Il mitico Luciano Berruti
se volete scoprire di piu su di lui entrate in questo sito:

http://www.facebook.com/pages/Luciano-Berruti-Museo-della-bicicletta-di-Cosseria/305741789483068
La consegna dei pacchi gara affollatissima !
Qualcosa di "moderno" anche all'Eroica, una meravigliosa bici in
titanio da PRO3 Bike di Maranello
Vi consiglio di seguire la loro pagina facebook per rimanere
aggiornati sui loro capolavori !
Ecco il link : http://www.facebook.com/pages/PRO3-Bike/163863930306172
Notare la raffinatezza delle congiunzioni limate





Questo moderno cambio a Bacchetta è un brevetto di PRO3


La leva lunga attiva un Nexus installato nel mozzo

Il mercatino visto aldilà del ponte


il centro di Gaiole e il nuovo negozio de L'Eroica




Non solo biciclette :-)
la partenza ! Ore 06:00

Il nostro gruppo !
VIA !!!!

inizio della salita verso il castello di Brolio
Il Castello di Brolio


CONSIGLIO DI CLICCARE SULLE IMMAGINI PANORAMICHE PER INGRANDIRLE.
POI CLICCARE LA FRECCIA DESTRA DELLA TASTIERA PER SCORRERE ALLA IMMAGINE SEGUENTE.









Strani incontri sulla strada

fame al primo ristoro !!!!





Gli incidenti durante la gara non mancano e non si può certo sperare di sostituire un pedale ! Quindi una spranga di ferro usata per tenere fermo il pezzo è una soluzione ideale !


Anche le forature sono all'ordine del giorno !

Consiglio di portare sempre MOLTI tubolari di emergenza ! Come vedete il "gonfia e ripara" non è mai abbastanza efficace.
Anche la rottura di una maglia della catena è un evento catastrofico se ci si trova a diversi chilometri da un ristoro (dove c'è sempre un meccanico ad aiutarvi !)
Per fortuna all'Eroica non è difficile trovare persone simpatiche e disponibili ad aiutarti !
Infatti ringrazio ancora il gruppo di ragazzi Bergamaschi qui sotto che mi ha aiutato prestandomi lo smagliacatena necessario a riaparare il danno.

Il secondo ristoro
Le terribili SANTE MARIE !
Sulla sinistra questo simpatico ragazzo ha fatto una eroica tutta sulla bici elettrica da lui fabbricata !
Vi consiglio di scoprire di piu sul suo sito : http://jaalcycles.com/

Bisogna inchinarsi alla maestosità di questo Leccio, cosi è d'obbligo la foto anche al ritorno
L'Eroica non è solo una corsa in bicicletta...
è una lezione di sport puro, 
è una scorpacciata di amicizia e solidarietà anche di persone che non hai mai visto prima, 
è incontrare pezzi di storia come le bici e le conoscenze delle persone che le accompagnano,

L'eroica è una meravigliosa esperienza, e le parole non sono mai abbastanza per raccontarla,
e visto che non bastano, provo a farvi capire qualcosa in più con quest'ultima foto, dove sulla mia faccia esausta si allarga un gigante sorriso :-D
Anche quest'anno ce l'ho fatta ! :-)
CI VEDIAMO ALL'EROICA 2013 !!!!

6 commenti:

  1. Bel lavoro ..... Bravo

    RispondiElimina
  2. Grandissimo report! Ma la foto con la cavalletta non riesco a guardarla!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo reportage. L'eroica 2012 è stata l'ultima corsa da mio padre. Mi spiace non averlo mai accompagnato, ma con i sui racconti e anche con le tue immagini ho potuto assaporare lo spirito della gara. La farò anche io non quest'anno ma sicuramente nel 2014.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La magia di questa corsa raggiunge il cuore anche di coloro che ne ascoltano i racconti :-)
      Mi spiace che non abbia potuto correrla con suo padre...
      Spero di incontrarla sulle strade sterrate di Gaiole in una delle prossime edizioni ;-) Se mi riconosce non manchi di salutarmi !!!

      Elimina
  4. Io sono quello che fa la foto alle Sante Marie! Spianate anche quest'anno, stessa maglia, stessa bici ma niente Garmin al polso che fa tanto centurione romano con l'orologio in Ben Hur. Si può sempre migliorare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Piacere di reincontrarla qui ! Io quest'anno ho fatto la 75 per paura pioggia, che poi si è rivelato un falso allarme data la splendida giornata... Ci si rivede a Gaiole il prossimo anno allora .

      Elimina