mercoledì 26 dicembre 2012

Bianchi Campione del Mondo 1953


Oggi Carlo ci presenta la sua Bianchi Campione del Mondo, una conservata risalente al 1953.

Bianchi per festeggiare la prima vittoria di Fausto Coppi al campionato del mondo su strada a Lugano nel 1953 creò una bici commemorativa, chiamata appunto Campione del Mondo. 
Coppi in maglia iridata, a Lugano

Questo modello è rimasto in collezione cambiando tipologia fino al 1985. 

A differenza del modello Tour de france antecedente nella Campione del Mondo le innovazioni furono le seguenti:
- Fili del cambio non più inguainati come nel modello Tour de france ma utilizzo di passacavi. 
- Manettini Campagnolo del cambio sul telaio con il porta pompa integrato. Questa soluzione risultò molto scomoda e subito abbandonato dalla Bianchi. Infatti nei modelli successivi del 55 erano già privi del portapompa sui manettini. 

In questo modello in foto è presente il cambio campagnolo gran sport seconda serie. Rimasto a catalogo solo per un anno. Poi sostituito con il terza serie. 

Altra piccola chicca è la sella Brooks modello b17 personalizzata dal maestro Ottusi.

Si calcola che di questo modello Bianchi Campione del Mondo furono prodotti circa 50.000 modelli all'anno.

Le Specifiche della componentistica sono le seguenti:

Telaio: Bianchi Campione del Mondo B250332
Serie Sterzo: Bianchi
Pipa: Ambrosio Champion in ferro

Piega e Nastro: Ambrosio Champion e Nastro Reg e tappi Gaslo Bianchi in alluminio
Sella: Brooks b17 Champion personalizzata da Ottusi
Freni: Universal brev 453949 con sgancio rapido
Leve freno: Universal con gomme originali Universal
Deragliatore posteriore: Campagnolo Gran Sport extra seconda serie
Deragliatore anteriore: Campagnolo Gran Sport
Manettini cambio: Campagnolo Gran Sport con porta pompa
Guarnitura: Bianchi 48 /46 denti
Movimento Centrale: Bianchi
Cerchi: Nisi capettati a 36 fori
Mozzi: bianchi Campagnolo 36 fori
Sganci rapidi: Campagnolo Gran sport leva diritta
Copertura ruote: Clement
Pedali: sheffield personalizzati Bianchi in alluminio
Puntapiedi: Cornez
Cinghietti: Alfredo Binda
Borraccia: alluminio Reg
Portaborraccia: Reg
Fascette fermacavo: Reg
Bullone reggisella: Bianchi
Pacco pignoni ruota libera: Gran Sport












2 commenti:

  1. Un consiglio per favore ,una Bianchi fulmine 1953 ,potrei farla di un colore diverso dal classico Bianchi ? Che tra l'altro è bellissimo,cosa ne dite di un color oro ? Mi sembra di aver visto qualcosa dell'epoca, oro, un vostro parere mi farà decidere meglio ,saluti .

    RispondiElimina