domenica 13 gennaio 2013

Elvio Borghetto - "EX" Crono in cerca di nome !

Post pubblicato il 22-8-12
AGGIORNATO con nuove foto il 13-1-13
AGGIORNATO con nuove informazioni il 13-07-2018

La bicicletta che segue era stata per lungo tempo senza che ne fosse indentificato il nome o il marchio ma grazie all'aiuto dei nostri followers siamo finalmente riusciti ad identificare il marchio, si tratta infatti di ELVIO BORGHETTO noto come telaista per Pinarello che per alcuni anni si era messo in prorio ed ha costruito telaio marcati con il suo nome e le sue iniziali appunto E.B. (come sulla forca di questa bici.
Ringraziamo il Signor "M" per la dritta sul marchio.
Rimane da identificare il marchio Z.O. sul tubo di testa (che si tratti del logo di chi l'ha riverniciata?)
A seguire l'articolo cosi come era stato scritto prima che fosse noto il marchio. 
Buona visione :)

In ritorno dalle vacanze estive vi presento la mia nuova Crono...



Purtroppo il telaio è stato riverniciato come indicato sullo stesso adesivo Columbus, ed evidentemente con la riverniciatura è scomparsa la marca, infatti sul telaio si trovano solo pochi indizi sulla marca :
- un adesivo frontale con uno scudo contenente le lettere Z e O
- una sigla su forcella e telaio con scritto BE
Purtroppo sò solo che dovrebbe essere della zona di Padova, ma le sigle non mi ricordano nulla :-(

Se qualcuno le riconoscesse mi contatti a info@raggidistoria.com oppure scriva nei commenti, sarebbe bello scoprire il vero nome di questa bellezza. :-)



Nel frattempo ecco le foto ed i dettagli :


- Piega da crono CINELLI L.A.84
- Pipa 3ttt
- Freni e leve freno MODOLO
- Guarnitura Gipiemme Special Pista 170mm con corona da 57 denti
- Cambio GIPIEMME-SIMPLEX Aerodynamic (un modello particolare che ha visto la collaborazione delle due case produttrici)

- Serie sterzo e reggisella GIPIEMME
- Leva cambio Suntour
- Ruote CAMPAGNOLO GHIBLI
- Scatola movimento centrale CINELLI
- Copertura manubrio a tubi in spugna della PLASTICHE CASSANO (ne vendono uguali su ebay CLIKKA QUI)

- Particolare del telaio il fissaggio del reggisella, infatti per fissarlo si stringe una vite detta "grano" (sulla cui testa c'è un incasso per chiave a brugola) questa avvitandosi in un bullone saldato al telaio preme sul reggisella bloccandolo (vedi foto)






















































Nessun commento:

Posta un commento