giovedì 10 gennaio 2013

Coppi Fiorelli - Milano San Remo

Oggi vi presento la nuova arrivata a casa una Bellissima Coppi fiorelli 
La bici è un perfetto conservato e come al solito nel documentarmi sul marchio
e sulla storia del modello ho imparato molte cose e voglio condividerle con voi.

Ringrazio www.biciclassiche.com per la scansioni

Le mie ricerce sono partite dall'adesivo ritratto in foto qui sopra.
Ho scoperto che la storia di questa bici comincia il 10 ottobre del 1968 quando Ole Ritter realizza il record dell'ora a città del messico con 48,662 Km a 26 anni di distanza dal record dell'ora di Coppi.
A legare questi due campioni infatti, non sono solo le prove a tempo, ma anche il marchio Fiorelli che appunto fu la bici con cui Ole Ritter raggiunse il record.




L'industria nacque a Novi Ligure nel 1932 e i suoi fondatori furono fratelli Rinaldo, Mario e Lino Fiorelli.
Inizialmente l'azienda novese costruiva telai da corsa fino a produrre bici complete per l'agonistica, tanto da avere una squadra, con Ferdy Kubler, Jean Robic e Ugo Koblet.
Per annoverare i tanti successi entrò a far parte della "Ignis" spagnola dando così vita alla "Ignis-Fiorelli" (con Ferdy Kubler, Ruiz, Miguel Poblet) poi anche la "Gazzola" (con Gaul, Alessandro Fantini, Pettinati); alla "Filotex" (Bitossi); alla "Germanvox-Wega" citata nella foto a sinistra; alla "Zonca" (Gianni Motta e Pierino Gavazzi); alla "Carpano-Coppi".





Per molti anni il nome di questa azienda rimase legato a quello di Fausto Coppi, diventando appunto COPPI-FIORELLI.
Dopo un periodo di collaborazione con il "campionissimo", infatti, qualche tempo dopo la sua morte, acquistò il famoso "marchio Coppi".
Alla fine degli anni ’80, primi anni novanta è stata comperata dalla Fratelli Masciaghi insieme al prestigioso marchio della bici "Coppi".



E ora ecco tutti i dettagli e le foto della bici:

Telaio: Coppi - Fiorelli modello Milano San Remo
Serie Sterzo: Magistroni
Pipa: 3ttt
Sella: Brooks
Freni: Universal
Leve freno: Universal
Deragliatore posteriore: Campagnolo Gran Sport TERZO TIPO
Deragliatore anteriore: Campagnolo Gran Sport
Manettini cambio: Campagnolo Gran Sport
Guarnitura: Magistroni Senior con corona grance SIMPLEX
Movimento Centrale: Magistroni
Cerchi: Fiamme
Mozzi: Pellissier
Pedali: Senza marchio Tipo Sheffield
Puntapiedi: Balilla
Cinghietti: Ale Allara

































4 commenti:

  1. salve io giorni fa ho acquistato una bici molto simile alla tua ma con serie cambio huret telaio marcato con le lettere di partenza come le tue con particolarità degli adesivi credo originali di fausto coppi sul davanti ed il telaio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Salve, anche io sto restaurando la stessa bici e stavo cercando gli adesivi del telaio perchè vorrei riverniciarla.
    Può dirmi dove posso trovarli o a chi posso chiederli?
    Grazie in anticipo

    RispondiElimina
  3. Buon giorno, qualcuno mi potrebbe aiutare a capire il valore di questa bici? me ne hanno proposta una uguale a quella in foto pero' e' di colore azzurro,non tenuta bene come nelle foto sopra quindi da restaurare,ho notato il numero sul telaio che e' MB9798. vi ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina